La porta

Buongiorno a tutti!

In assenza di un vostro responso per le modalità di pubblicazione di quanto segue, ho semplicemente fatto di testa mia. Niente di nuovo dirà qualcuno. 😛 In un primo momento ho provato a creare una nuova pagina sul blog per mettere vari Extra, ma non mi offriva al possibilità di inserirvi post successivi al primo. Scartato l’idea, si è creato solo una nuova categoria di post. E cosi…

Nella sezione link, Pdf scaricabili trovate da oggi anche il file intitolato “La porta”

Trattasi di un racconto polizesco autoconclusivo di stampo urban-fantasy, scritto mesi addietro per un concorso letterario della Asengard.

Spero che sarà comunque di vostro gradimento (altrimenti non lo postavo mica! :P) e che vorrete perdere un paio di minuti per commetarlo, anche con una critica selvaggia e crudele (il buonismo non aiuta a crescere) se lo riterete necessario.

Buona lettura

Palakin

Annunci

2 commenti »

  1. Belfolk Said:

    Una foto, o forse un trailer, uno spaccato di mondo in cui si viene gettati all’improvviso: se fosse veramente autoconclusivo sarebbe crudele!
    La visione è strana come se chi parlasse avesse visto in qualche modo il nostro mondo prima di saltare avanti per arrivare al suo.
    Madri ed i loro figli che fungono da chiave alle porte, guardiani delle chiavi: ricorda racconti alchemici;
    forse un po’ stereotipato Yuzo (eheheh, mi vien da dire Takada) con il classico appartamentino-giungla.
    Per il resto bella la contrapposizione tra chi di ideali vive e chi cerca di vivere rettamente e basta, buona la rappresentazione del marcio ad ogni livello.
    Non so se sono stata abbastanza crudele (uhm..credo di poterlo essere di più è_é con il materiale giusto), ma ho usato il pdf come prova: se mi piaceva passavo al romanzo più lungo, se no mi sarei fermata. Per gusto personale preferisco l’altro stile, ma direi che è stato un buon biglietto da visita ed ora sono in procinto di finire il capitolo 9!

    • palakin Said:

      Hmmm… dicci che dò troppo l’impressione che fosse un introduzione eh?
      Forse, anche se era involontario e con quella storia doveva pure concludersi il tutto…

      Comunque, grazie per il commento e scusa per i tempi di risposta.


{ RSS feed for comments on this post} · { TrackBack URI }

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: